Guardia Perticara (Pz)

Guardia Perticara è un comune di 643 abitanti della provincia di Potenza. Assieme ad Acerenza, Castelmezzano, Pietrapertosa e Venosa è uno dei cinque borghi lucani più belli d’italia.

Il piccolo paesino ha origini antichissime, testimonianze archeologiche rilevano la presenza di un abitato già dalla prima età del ferro nel IX-VIII secolo a.C. In località San Vito sono stati rinvenuti corredi tombali risalenti al V secolo a.C. e queste scoperte si sono rilevate fondamentali per la miglior conoscenza degli Enotri, gli antichi abitanti di questa regione……..

 

Il paese delle case in pietra

Tenacemente aggrappato alla terra, come il cuore dei suoi abitanti, Guardia Perticara offre al visitatore l’atmosfera ed un borgo antico, sapientemente restaurato nelle sue architetture

Ci sono paesi, piccoli paesi, che basta guardarli perchè ci raccontino la loro storia. Guardia Perticara è uno di questi.

Innanzitutto, la posizione. Sistemato sul saldo doro di un colle proteso sul versante sinistro della valle del Sauro. Prende la luce del sole, sta lontano dai nemici d’un tempo e dalle insidie della natura.

Poi la sua struttura, con due prominenze urbane: quelle del castello, la più elevata e la più difesa; e quella della chiesa, più bassa e aperta con spine di case che scendono la pendice del colle. Perchè vi furono momenti di guerra e momenti di pace.

Infine le sue case, fatte di pietra e adeguatamente decorate con mensole scolpite, mascheroni, portali. Sono edifici restaurati che si rifanno, come si deve, alla tradizione.

Bisogna dirlo perchè nel 1980 Guardia Perticara ha subito la fura del terremoto. Poi è rinata e oggi mostra tutta la sua intima bellezza.

Un appassionato invito a visitarla.

La casa delle finestre

IL TERRITORIO

Quelle del Bradano, del Basento, del Sauro e dell’Agri, del Sinni sono le maestose vallate che disegnano la morfologia della Basilicata.

Fra loro sono divise da lunghe creste di collinie, verdissime nella primavera, bruciate dal sole nell’estate e intaccate da creste, gobbe, nudi calanchi argillosi.

La dorsale della Serra è una di queste. Dalla sua sommità i panorami sono estesissimi. Abbracciano il Pollino e lo Ionio, i Monti della Maddalena e le Dolomiti Lucane.

Lungo uno sporme di questa dorsale, che scende verso la valle del Sauro, a circa 700 metri d’altezza, si trova Guardia Perticara.

Le sue terre stanno tutto  attorno e anche sull’opposto versante della valle. Sono greti ghiaiosi, lame di argilla, ma anche campi coltivati, pascoli, boschi di macchia e di alto fusto.

Nell’insieme un paesaggio variato e dagli aspetti contrastanti che il mutare delle stagioni nel corso dell’anno, esalta o attenua.

 

Piazza Europa con sullo sfondo la Chiesa di S. Nicolò Magno

LE VICENDE DEI SECOLI

Furono gli asceti basiliani, nel X sec., a scoprire il paesaggio dell’alta valle dell’Agri e del Sauro.

Nella scomparsa cittadina di Turrri, da cui secondo la leggenda discesero gli abitanti di Guardia Perticara, vissero da eremiti Luca D’Armento e Vitale da Castronuovo dando vita a luoghi di preghiera.

La ricerca archeologica ci dice di presenze umane più remote, con necropoli, esistenti fra l’VIII e la metà del V sec. a.C. che hanno lasciato raffinati corredi funebri.

Secondo il geografo freco Strabone furono gli Enotri a popolare le zone interne della Basilicata, a ridosso delle valli fluviali.

Il nome borgo compare la prima volta in un atto angioino del 1306 e fa preludio a una lunga serie di assegnazioni feudali fra cui quella della famiglia dei Carata.

Alle sottomissioni si alternarono le pestilenze – tremenda quella del 1657 – i danni dei terremoti e, nel XIX secolo, l’esedo migratorio.

La rinascita corrisponde al dopo terremoto del 1980, avvenuta attraverso il recupero del centro storico, esemplare per rispetto delle preesistenze e delle tipologie tradizionali.

 


Via Garibaldi

IL CENTRO STORICO

La conformazione urbanistica del capoluogo attiene a tre fasi di fondazione.

Un primo insediamento fortificato si stabilì in forma concentrica sulla collina del Castello attorno al X-XI secolo; ad esso fece seguito una fase di espansione, di epoca normanna e sveva (XI-XIII secolo), con la formazione del nucleo di oggi disposto accanto alla chiesa madre e lungo la parte esterna dei bastioni di occidente.

L’ultima fase, fra il XVII e il XIX secolo, interessò il dorso dello sprone collinare con una disposizione lineare di palazzine di nobile aspetto (attuale via Garibaldi), oltre alla formazione del rione Casale sulla pendice sud-occidentale del colle.

Sulla via Garibaldi, la rettilinea via d’accesso al centro storico, s’impostano le case del borgo “fuori le mure”, ovvero “a Nunzita”.

Si tratta, in alcuni casi, di nobili palazzi che si distinguono dall’edilizia comune per particolari decorativi come mensole scolpite, mascheroni, portali.

Il disegno allungato del borgo ha un rigonfiamento all’altezza di piazza Vittorio Veneto dove campeggia il monimento ai Caduti.

Il castello e le case più antiche si radunano attorno la colle che fronteggia la piazza. Una porta spalanca il cammino nella storia di un paese antico.

La via dei Carbonari, s’insinua tra le facciate di basse case in pietra, manda a destra e a sinistra vicoli e scalette che, sul fondo, si aprono a terrazzo sui calanchi e sul bianco greto della vallata.

L’itinerario prota infine in piazza Europa, lo slargo “nobile” del borgo con la chiesa, la fontana e il palazzotto padronale.

Si notino i filaretti di coppi sul sottogronda delle case: le cosiddette “romanelle”.

Per l’atmosfera la piazza fu scelta da Francesco Rosi per diverse riprese del film “Cristo si è fermato a Eboli”.

La porta del Borgo Antico

I MONUMENTI

Palazzo Montano

E’ la sede espositiva della civiltà Enotria, dagli antichi abitatori italici della regione lucana.

Vi sono esposti i reperti venuti alla luce nella necropoli di Guardia Perticara.

Chiesa di S. Antonio

edificata fra la fine del XVI e l’inizio del XVII sec., fu patrocinata da Ascanio Cataldi, principe di Brindisi dopo il ritrovamento del figlio disperso.

Il nobiluomo vi è quì sepolto e un bassorilievo lo raffigura sul coperchio tombale.

All’interno vi sono due sculture in legno, due leoni in pietra del XVI sec. e due dipinti: L’Annunciazione, di B. Guarnacci (1751) e l’Immacolata, di anomito (1857).

Chiesa Madre di S. Nicolò Magno

Ricostruita per due volte a seguito dei terremoti, ha sul portale un bassorilievo in pietra con la figura di S. Nicola (XVII sec.).

All’interno è esposta una coeva stauta in legno di S. Nicolò vescovo e un dipinto con la Vergine, S. Gioacchino, S. Anna e S. Giuseppe.

Notizie fornite dalla Cartoguida di Guardia Perticara distribuito dalla Pro Loco e dal sito della Pro Loco di Guardia Perticara.

 

Per ulteriori approfondimenti su Guardia Perticara visita il sito della Pro Loco clicca qui

Passeggiando per Guardia Perticara
(Foto di Pietro Mira)

Via Garibaldi

Targa commemorativa della visita
di Zanardelli del 1902

Murales che raffigura il set
cinematografico di
“Cristo si è fermato a Eboli”

Panorama da Guardia Perticara

Particolare arcate abitazione

Portale palazzo Guidone

Scorcio del paese

Scorcio del paese

Scorcio del paese

Particolare abitazione

Piazza Vittorio Veneto

Fontana in pietra

Per le vie del centro

Particolare vicolo interno

Portale in pietra

Portale in pietra

Per le vie del centro

Scalinata in pietra

Arco in pietra

Piazza Europa

Particolare abitazione

Particolare scala di accesso abitaz.

Panorama su parte del paese

Scorcio di paese

Particolare abitazione

Palazzo Sassone (ex castello)

Particolare arcata

Casa del centro
43
0

Post Correlati

Lascia una Risposta

Categorie

Instagram

" dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita"
Buongiorno

" dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita"
Buongiorno

43
0
1 settimana fa
View on Instagram |
1/9
Il mio paese è là dove passano le nuvole più belle.
(Jules Renard)

Il mio paese è là dove passano le nuvole più belle.
(Jules Renard)

43
0
2 settimane fa
View on Instagram |
2/9
" Tra le vie del borgo" 
29 Luglio 2021.
Passeggiata culturale tra le vie del borgo
Grazie per la numerosa partecipazione. 
@archeoclubdelvulture 
Foto di @exibarte_alberto_nigro
..........................................
#ruvodelmonte #centrostorico #passeggiata
" Tra le vie del borgo" 
29 Luglio 2021.
Passeggiata culturale tra le vie del borgo
Grazie per la numerosa partecipazione. 
@archeoclubdelvulture 
Foto di @exibarte_alberto_nigro
..........................................
#ruvodelmonte #centrostorico #passeggiata
" Tra le vie del borgo" 
29 Luglio 2021.
Passeggiata culturale tra le vie del borgo
Grazie per la numerosa partecipazione. 
@archeoclubdelvulture 
Foto di @exibarte_alberto_nigro
..........................................
#ruvodelmonte #centrostorico #passeggiata
" Tra le vie del borgo" 
29 Luglio 2021.
Passeggiata culturale tra le vie del borgo
Grazie per la numerosa partecipazione. 
@archeoclubdelvulture 
Foto di @exibarte_alberto_nigro
..........................................
#ruvodelmonte #centrostorico #passeggiata

" Tra le vie del borgo"
29 Luglio 2021.
Passeggiata culturale tra le vie del borgo
Grazie per la numerosa partecipazione.
@archeoclubdelvulture
Foto di @exibarte_alberto_nigro
……………………………………
#ruvodelmonte #centrostorico #passeggiata

43
0
3 mesi fa
View on Instagram |
3/9
"L'arte oltre le barriere" 
Il riscatto della bellezza.
Incontro a più voci per parlare di  arte e disabilità, con mostra personale di pittura, dell'artista Saverio Muscio.
SAVE THE DATE
23 LUGLIO. 
CENTRO POLIVANTE Ruvo del Monte.
#prolocobasilicata @proloco_unpli 
#disabilità #artista #incontri

"L'arte oltre le barriere"
Il riscatto della bellezza.
Incontro a più voci per parlare di arte e disabilità, con mostra personale di pittura, dell'artista Saverio Muscio.
SAVE THE DATE
23 LUGLIO.
CENTRO POLIVANTE Ruvo del Monte.
#prolocobasilicata @proloco_unpli
#disabilità #artista #incontri

43
0
3 mesi fa
View on Instagram |
4/9
🌄
Ruvo del Monte (Pz) 
°
°
°
#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #sunset #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #fotografia #foto #fotodelgiorno #primafoto #primopost #basilicataturistica #basilicataphotos #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #tramonto #visitbasilicata

🌄
Ruvo del Monte (Pz)
°
°
°
#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #sunset #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #fotografia #foto #fotodelgiorno #primafoto #primopost #basilicataturistica #basilicataphotos #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #tramonto #visitbasilicata

43
0
1 anno fa
View on Instagram |
5/9
Come un dipinto.
🖼️
Via Crispi, Ruvo del Monte (Pz). 
Grazie @denjagaia per la bellissima foto.
°
°
°
#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #pic #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #fotografia #foto #fotodelgiorno #primafoto #primopost #basilicataturistica #basilicataphotos #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #borghitalia

Come un dipinto.
🖼️
Via Crispi, Ruvo del Monte (Pz).
Grazie @denjagaia per la bellissima foto.
°
°
°
#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #pic #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #fotografia #foto #fotodelgiorno #primafoto #primopost #basilicataturistica #basilicataphotos #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #borghitalia

43
0
1 anno fa
View on Instagram |
6/9
Altro bellissimo disegno di @nicola.mira, questa volta su una cassetta Enel.
Corso Italia, Ruvo del Monte (Pz)
°
°
°
#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #pic #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #disegno #artista #art #basilicataturistica #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #primopost #instalike #potenza #wonderful_places #primafoto

Altro bellissimo disegno di @nicola.mira, questa volta su una cassetta Enel.
Corso Italia, Ruvo del Monte (Pz)
°
°
°
#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #pic #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #disegno #artista #art #basilicataturistica #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #primopost #instalike #potenza #wonderful_places #primafoto

43
0
1 anno fa
View on Instagram |
7/9
Castello di Ruvo del Monte (Pz)
🧱🧱🧱🧱🧱🧱

#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #pic #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #fotografia #foto #fotodelgiorno #primafoto #primopost #basilicataturistica #basilicataphotos #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #borghitalia

Castello di Ruvo del Monte (Pz)
🧱🧱🧱🧱🧱🧱

#ruvodelmondo #ruvodelmonte #ruvo #pic #basilicata #lucania #lucaniagram #igeritalia #igersbasilicata #italia #italy #fotografia #foto #fotodelgiorno #primafoto #primopost #basilicataturistica #basilicataphotos #basilicatadascoprire #borghipiùbelliditalia #borghitalia

43
0
1 anno fa
View on Instagram |
8/9
Presentazione del libro "Eppure qualcuno mi doveva ascoltare" di Aurelio Pace.

Foto: Proloco Ruvo del Monte.

#ruvodelmondo#ruvodelmonte #libridaleggere #librodelgiorno #eppurequalcunomidovevaascoltare #lucania #basilicata #igersbasilicata
Presentazione del libro "Eppure qualcuno mi doveva ascoltare" di Aurelio Pace.

Foto: Proloco Ruvo del Monte.

#ruvodelmondo#ruvodelmonte #libridaleggere #librodelgiorno #eppurequalcunomidovevaascoltare #lucania #basilicata #igersbasilicata
Presentazione del libro "Eppure qualcuno mi doveva ascoltare" di Aurelio Pace.

Foto: Proloco Ruvo del Monte.

#ruvodelmondo#ruvodelmonte #libridaleggere #librodelgiorno #eppurequalcunomidovevaascoltare #lucania #basilicata #igersbasilicata
Presentazione del libro "Eppure qualcuno mi doveva ascoltare" di Aurelio Pace.

Foto: Proloco Ruvo del Monte.

#ruvodelmondo#ruvodelmonte #libridaleggere #librodelgiorno #eppurequalcunomidovevaascoltare #lucania #basilicata #igersbasilicata
Presentazione del libro "Eppure qualcuno mi doveva ascoltare" di Aurelio Pace.

Foto: Proloco Ruvo del Monte.

#ruvodelmondo#ruvodelmonte #libridaleggere #librodelgiorno #eppurequalcunomidovevaascoltare #lucania #basilicata #igersbasilicata

Presentazione del libro "Eppure qualcuno mi doveva ascoltare" di Aurelio Pace.

Foto: Proloco Ruvo del Monte.

#ruvodelmondo#ruvodelmonte #libridaleggere #librodelgiorno #eppurequalcunomidovevaascoltare #lucania #basilicata #igersbasilicata

43
0
1 anno fa
View on Instagram |
9/9

Spot Proloco Ruvo

Archivi

Le nostre Nuove Storie

11
11
11
11
11
11
11
11
11